Si è riunita in data lunedì 26 marzo 2018 a Pistoia in via Abbi Pazienza 1 presso la sede dell’associazione Social Business Lab Pistoia la Commissione valutatrice dei progetti presentati dagli studenti partecipanti a Giovani e Social Business: diventare attori del cambiamento, il progetto formativo rivolto alle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori della Provincia di Pistoia che è giunto quest’anno alla sua sesta edizione.

Come previsto dall’articolo 3 del Regolamento del Concorso, la prima fase di selezione è stata condotta dalla Commissione congiunta (di seguito Commissione) composta da 4 membri, cioè un rappresentante di Fondazione Un Raggio di Luce Onlus, un rappresentante di Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e due rappresentanti di Social Business Lab Pistoia.

In base ai lavori della Commissione, i gruppi finalisti che accederanno alla seconda e ultima fase di selezione sono i dieci indicati nella tabella sotto riportata (per visualizzare la graduatoria cliccare sull’immagine) che hanno ottenuto il punteggio più alto in base ai criteri di valutazione previsti dal regolamento, ovvero sostenibilità economica, impatto sociale e innovatività.

Le posizioni in graduatoria – e i relativi punteggi – saranno rese note solamente durante l’evento finale e di premiazione del progetto formativo.

Graduatoria I Giovani e Social Business

Come previsto dall’articolo 4 del Regolamento, i dieci gruppi sopra elencati accedono alla seconda fase di selezione e saranno contattati dallo staff dell’associazione SBLP per realizzare, con il supporto di un video-maker, un videoclip della durata di massima di due minuti finalizzato alla promozione della loro idea imprenditoriale il quale sarà successivamente votato sul canale YouTube Social Business Lab Pistoia per determinare la classifica finale.

Anche per questa edizione, la Commissione desidera ringraziare tutti gli studenti e i professori che hanno preso parte al progetto formativo e alla prima fase del concorso e congratularsi per il loro impegno nell’interpretare e saper comprendere le finalità di Giovani e Social Business. 

La Commissione Valutatrice

CONDIVIDI